Pagina inizialeNon CategorizzatoAdsense: Risolviamo l'Errore ads.txt

Adsense: Risolviamo l’Errore ads.txt

Che cos’è Ads.txt?

Ads.txt (Authorized Digital Seller) è un’iniziativa IAB volta ad aumentare la trasparenza dell’ecosistema pubblicitario programmatico. Con l’aiuto del file ads.txt, un webmaster specifica quali fornitori di pubblicità stanno utilizzando gli spazi pubblicitari sul sito Web e le loro relazioni con i fornitori di pubblicità. In questo modo, le persone che vogliono fare pubblicità sul tuo sito possono visualizzare i loro annunci sul tuo sito partecipando alle reti pubblicitarie autorizzate con cui lavori. I webmaster non devono creare un file Ads.txt per il loro sito, ma la creazione di questo file aiuta gli inserzionisti a raggiungerli più facilmente e prevenire le frodi pubblicitarie.

Gli inserzionisti che desiderano fare pubblicità sul tuo sito prima esaminano il tuo file ads.txt e rivedono i partner del tuo inventario degli annunci. Quindi, confrontando quale piattaforma possono pubblicizzare sul tuo sito, prevengono le frodi pubblicitarie. A questo proposito, Ads.txt aiuta a garantire l’affidabilità del tuo marchio e aiuta gli inserzionisti ad accedere facilmente a te.

Come creare un file Ads.txt?
Per creare il tuo file ads.txt, avrai bisogno dell’aiuto di un semplice editor di testo in cui creerai un file di testo in formato .TXT. Prima di preparare il tuo file ads.txt, è utile sapere quanto segue:

È necessario specificare i dati di ciascun inserzionista o rivenditore su una riga diversa.
Fondamentalmente 3 dati sono specificati nel file ads.txt. Questi sono il dominio del venditore autorizzato, l’ID editore, la relazione dell’inserzionista. Per alcune reti pubblicitarie opzionali, è possibile determinare un altro 4o tipo di dati.
Devi inserire i dati DIRECT o RESELLER in lettere maiuscole e i dati del dominio e dell’ID editore in minuscolo.
Creiamo un file Ads.txt di esempio per la rete pubblicitaria di Google AdSense. Dobbiamo identificare il dominio di pubblicazione di AdSense, in particolare “google.com” sulla prima riga del nostro file. Dobbiamo includere l’ID editore associato al nostro account editore AdSense, lasciando una virgola e uno spazio dopo il nome del dominio. Nella terza sezione di dati, dobbiamo specificare il nostro tipo di account o relazione con il rivenditore autorizzato. Possiamo utilizzare solo i dati “DIRECT” o “RESELLER” nella sezione relazione.

Nel tipo di relazione DIRETTA; controlli l’account nell’ID editore che hai fornito direttamente. Se specifichi il valore del tipo di relazione RESELLER, controlli l’account editore che specifichi tu stesso, ma dimostri anche di aver autorizzato la vendita del tuo spazio pubblicitario attraverso il sistema.

In questo caso, la nostra linea di esempio sarà simile a questa;

google.com, pub-8689146654342323233, DIRECT, f08c47fec09dsfr3442fa0

google.com, pub-00000000000000000, RESELLER

Come accennato in precedenza, potrebbero esserci reti di trasmissione in cui viene inserito un quarto valore di dati per alcune reti pubblicitarie. Puoi inserire di nuovo il valore che utilizzerai in questa sezione con una virgola e uno spazio.

Ora che il nostro file ads.txt è pronto per la pubblicazione, dovremmo mettere il file che abbiamo salvato in formato TXT nella directory principale del nostro server. Assicurati che il tuo file sia accessibile tramite il tuo yoursiten.com/ads.txt link per assicurarsi che chiunque voglia accedere al nostro file ads.txt possa accedervi.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *