Assegno Unico 2022, Quanti Soldi Avremo Per Figlio? Come Fare Domanda?

Il decreto N. 230 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

All’articolo 1 del decreto si legge quanto segue: ‘A decorrere dal 1° marzo 2022 è istituito l’assegno unico e universale per i figli a carico, che costituisce un beneficio economico attribuito, su base mensile, per il periodo compreso tra marzo di ciascun anno e febbraio dell’anno successivo, ai nuclei familiari sulla base della condizione economica del nucleo, in base all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159, secondo quanto di seguito disciplinato. 

Cosa è cambiato dal vecchio ANF?

L’assegno unico sostituisce i precedenti sostegni per i figli

Da marzo 2022 non verranno più erogati in busta paga gli assegni per il nucleo familiare. In sostanza perderanno efficacia gli assegni temporanei per i figli minori, le detrazioni per i minori a carico e per i soli nuclei con figli e orfani, l’assegno per il nucleo familiare. Questi aiuti quindi verranno sostituiti dall’assegno unico.
Fino alla fine di febbraio del primo anno di applicazione (2022) saranno però prorogate le misure attualmente vigenti (assegno temporaneo, assegno ai nuclei familiari, assegni familiari e detrazioni fiscali per i figli minori di 21 anni).

L’assegno unico universale per i figli verrà erogato dall’Inps al vostro conto corrente dietro domanda da parte degli interessati. Si tratta di quelle famiglie con figli fino a 21 anni di età a carico dei genitori. L’assegno universale per i figli è la misura che andrà a prendere il posto delle detrazioni per carichi di famiglia riferite ai figli, degli assegni per il nucleo familiare, dei bonus peri figli (Bonus Bebè, Bonus Mamma Domani). Per detrazioni e assegni resteranno solo quelli riferiti al coniuge o ad altri familiari a carico.

Gli importi cambieranno in base all’Isee. Infatti per poter richiedere l’assegno universale, a meno che non si tratti di figli disabili, occorre avere un Isee in corso di validità. Dal momento che le domande partono da gennaio e che l’Isee e la sua DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) attualmente valide scadono a dicembre 2021, per poter richiedere il nuovo strumento occorrerà prima provvedere a presentare nuova DSU per l’Isee.

All’articolo 4 vengono indicati i criteri per la determinazione dell’assegno. Per ciascun figlio minorenne è previsto un importo pari a 175 euro mensili. Tale importo spetta in misura piena per un ISEE pari o inferiore a 15.000 euro. Per livelli di ISEE superiori, esso si riduce gradualmente secondo gli importi indicati nella tabella 1 fino a raggiungere un valore pari a 50 euro in corrispondenza di un ISEE pari a 40.000 euro. Per livelli di ISEE superiori a 40.000 euro l’importo rimane costante. 

Chi può percepire L’assegno Unico?

Sottolineando che la misura è rivolta ai cittadini:

  • Italiani;
  • Stranieri di uno Stato Membro della UE;
  • Stranieri extracomunitari con diritto di soggiorno o con diritto di soggiorno permanente;
  • Extracomunitari con permesso di soggiorno di lungo periodo(ex Carta di soggiorno);
  • Stranieri non UE che hanno un permesso di lavoro o di ricerca con durata superiore a sei mesi;
  • Stranieri con residenza in Italia da almeno due anni.

A Quanto Ammonta L’assegno Unico Per ogni Famiglia?

Come Fare Domanda?

Per compilare ed inviare la domanda occorre accedere tramite SPID al servizio tramite sito dell’inps posto in Questo Link.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. Metà Free e Metà Freelancer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Consenti gli annunci sul nostro sito

Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ti ricordiamo che finanziamo il nostro sito soltanto con le pubblicità per sostenere ogni giorno migliaia di lettori. Non essere crudele, disattiva il blocco dei annunci.