Pagina inizialeLinuxChe cos'è OPcache e come si usa?

Che cos’è OPcache e come si usa?

Puoi velocizzare il tuo sito WordPress in modo che sia circa tre volte più veloce o più con il sistema di memorizzazione nella cache PHP OPcode di OPcache. OPcache è un tipo di sistema di memorizzazione nella cache che salva il bytecode dello script precompilato nella memoria di un server chiamata cache, quindi ogni volta che un utente visita una pagina Web, questa viene caricata più velocemente.

Cos’è la memorizzazione nella cache

Il caching è un sistema che puoi mettere in atto per velocizzare il tuo sito. Funziona salvando il contenuto nella memoria del tuo server la prima volta che viene caricato su una pagina web. Ogni successivo caricamento della pagina fa sì che il contenuto archiviato venga recuperato dalla memoria e servito sulla pagina.

Questo processo significa che il contenuto memorizzato nella cache viene visualizzato molto più velocemente rispetto a quando viene caricato direttamente dal server.

È come memorizzare le tabelline. Una volta memorizzato, è molto più veloce recitare la risposta a un problema di moltiplicazione a memoria piuttosto che provare a calcolare la risposta da capo. Una cache funziona in modo simile. Il contenuto viene archiviato nella memoria di un server in modo che possa essere caricato rapidamente da lì invece di andare fino al server per caricare il contenuto che richiede più tempo.

Il risultato è un sito Web WordPress a caricamento più rapido.

Esistono anche diversi tipi di memorizzazione nella cache, ad esempio la memorizzazione nella cache del browser, del sito, dell’oggetto e del codice OP. Ti consigliamo di implementarne più di un tipo per aumentare le prestazioni del tuo sito.

Cos’è OPcache o il caching del codice operativo PHP?

OPcache è un tipo di Memorizzazione nella cache del codice OP. Questo tipo di memorizzazione nella cache compila codice PHP leggibile dall’uomo per far comprendere al tuo server il codice chiamato opcode. Ciò si verifica quando il file PHP viene caricato su una pagina Web per la prima volta. Quindi, viene salvato nella memoria del server per un caricamento più rapido ad ogni successiva visita della pagina.

I motori cache bytecode come OPcache, APC e Xcache completano tutti questo processo la prima volta che il file PHP viene eseguito senza doverlo eseguire una seconda o terza volta.

Come funziona la memorizzazione nella cache del codice operativo PHP

Quando viene eseguito uno script PHP, la memoria cache del server viene controllata per vedere se lo script è già stato memorizzato nella cache. In caso contrario, viene analizzato, il che significa che il codice viene analizzato. Quindi, lo script viene compilato in opcode rendendo il file leggibile dal server. Fatto ciò, il codice operativo viene salvato nella memoria del server. In altre parole, è archiviato nella cache del tuo server. La prossima volta che un visitatore carica la pagina con lo script PHP, il codice memorizzato nella cache viene eseguito e caricato molto più velocemente.

D’altra parte, se lo script viene caricato sulla pagina e viene controllata la cache per l’opcode e lo trova, viene caricato in modo lickety-split.

Quando gli script PHP non sono nella cache, vengono memorizzati nella cache per i successivi caricamenti della pagina.

Le differenze tra OPcache e cache APC

OPcache, APC e Xcache sono tutti sistemi di caching del codice operativo. OPcache era di proprietà di Zend e Alternative PHP Cache (APC) era un’estensione gratuita e open source per PHP. Anche Xcache era un’opzione alternativa. APC era ampiamente utilizzato, ma non aveva il supporto di OPcache, quindi poteva essere ben mantenuto e stabile con ogni nuova versione di PHP.

Fortunatamente, Zend ha reso OPcache open source e disponibile come estensione a partire dalla versione 5.5 di PHP. Nelle versioni precedenti, puoi scegliere di utilizzare APC o OPcache, ma se desideri utilizzare quest’ultimo, devi installarlo manualmente. Xcache, invece, è una buona alternativa a OPcache come acceleratore PHP.

OPcache velocizzerà il mio sito WordPress?

Tutte e tre le opzioni sono adatte per WordPress, ma l’opzione consigliata per PHP versione 5.5 e successive è OPcache. In media, accelera WordPress tre volte, almeno per i siti medio-grandi. Se hai un sito più piccolo senza molti script o plugin PHP aggiuntivi installati, probabilmente non noterai molta differenza.

Tuttavia, puoi comunque installare OPcache anche su siti WordPress di piccole dimensioni senza effetti negativi se non un leggero aumento nell’utilizzo della memoria. Ma non basterà a causare problemi. Questo è simile per i siti di medie, grandi dimensioni o aziendali.

Avvolgendo

Per molti proprietari di siti WordPress, sul loro server potrebbe già essere installata l’ultima versione di PHP. Ciò significa che hanno già OPcache abilitato automaticamente per accelerare drasticamente i tempi di caricamento delle pagine per il loro sito.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *