Come Installare E Utilizzare Un SSD (Solid-State Drive)

Gli SSD, che sostituiscono i tradizionali dischi rigidi, lasciano indietro i metodi tradizionali con molte funzionalità. Ha un’ampia area di utilizzo con molti vantaggi, in particolare le opzioni di velocità e capacità. È possibile raggiungere un supporto di memoria più moderno grazie all’aumento dell’utilizzo del computer e allo sviluppo dei sistemi. A questo punto, gli SSD sono tra i sistemi che offrono la struttura moderna che stai cercando. In generale, il vantaggio più importante che gli SSD offrono all’utente è la velocità.

Di seguito puoi trovare i dettagli che ti stai chiedendo sulla fase di installazione dell’SSD.

Passaggi per l’installazione dell’SSD

blank
Installazione SSD al portatile
blank
Installazione SSD pc Desktop

Per installare un nuovo SSD, puoi iniziare rimuovendo prima il tuo laptop. Per questo, puoi capovolgere il computer e trovare le viti sul retro e rimuoverlo, se vuoi installare su un Desktop dovrai aprire il coperchio laterale per accedere alla scheda madre.

Quando apri il coperchio del dispositivo, puoi vedere l’SSD o il disco rigido esistente, solleva l’SSD da dove si trova e scollegalo. Ora puoi installare il tuo nuovo SSD in quest’area reinserendo il cavo di alimentazione e cavo dati che hai scollegato. Dopo aver effettuato tutti i posizionamenti, puoi terminare il processo inserendo le viti del tuo computer nelle aree pertinenti.

blank
Montaggio pc Portatile
blank
Montaggio Pc Desktop

Cose da sapere prima di installare un SSD

Se sei alle prime armi con la sostituzione/l’aggiornamento dei dispositivi di archiviazione del computer, ci sono alcune cose che dovresti sapere prima di aprire il case del computer o del laptop e armeggiare.

Dovresti avere due obiettivi in ​​mente; uno è far funzionare il computer nel modo desiderato e due prevenire danni. Ci sono precauzioni che puoi prendere per rendere il processo di sostituzione una transazione regolare.

  1. Scollegare la fonte di alimentazione: può sembrare ovvio, ma è una cosa facile da dimenticare quando sei entusiasta del tuo nuovo SSD. Previeni scosse elettriche a te stesso o al tuo hardware e scollega l’alimentazione.
  2. Sii cauto con i polsi: bracciali, anelli o maniche larghe possono causare problemi e intralciare. Potresti non avere questo problema in particolare, ma fai attenzione all’elettricità statica nei tuoi vestiti.
  3. Attenzione all’elettricità statica: c’è un dibattito su quanto sia probabile che si rovini l’hardware del computer con l’elettricità statica. Per peccare per eccesso di cautela, utilizzare un braccialetto ESD o un tappetino statico per evitare danni elettrici ai micro componenti e alle parti del computer.
  4. Leggi le istruzioni del produttore: sebbene questo articolo sia un eccellente tutorial, alcuni produttori hanno istruzioni particolari per aiutarti.
  5. Mantieni organizzato: non c’è gioia più grande che aprire il case di un computer e vedere tutti i connettori e l’hardware ordinatamente riposti e fissati in posizione. Pianifica dove posizionare il tuo nuovo SSD e i relativi cavi, quindi prepara gli strumenti e mettiti al lavoro.

Come installare Windows sull’SSD

Tutorial Installazione Windows 10 con Rufus

Tutorial Installazione Windows 11 con Rufus

Probabilmente, uno dei modi più utili per utilizzare un SSD è per installare il sistema operativo sull’unità a stato solido. Ciò migliorerà drasticamente i tempi di avvio e in generale migliorerà tutte le altre velocità di lettura/scrittura dei dati.

Installazione di Windows su un SSD

  1. Il primo passo nell’installazione di Windows su un SSD è assicurarsi che l’unità sia abbastanza grande da contenere l’intero sistema operativo. In genere, 120 GB saranno sufficienti.
  2. Il passaggio successivo consiste nell’installare l’unità, seguendo le istruzioni fornite nella sezione precedente. Se prevedi di eseguire il dual-boot (usando sia un SSD che un HDD), è consigliabile installare solo l’SSD per evitare qualsiasi confusione durante l’installazione del sistema operativo.
  3. Il passaggio successivo consiste nell’accendere il computer e inserire il supporto di installazione preferito, solitamente un disco o un’unità USB. Consentire l’installazione e l’aggiornamento del sistema operativo prima di spegnere nuovamente il computer se si prevede di installare anche un HDD.
  4. Infine, avvia il computer e premi il tasto per accedere alle impostazioni avanzate di avvio (per la maggior parte delle schede madri questo è un tasto F, come F2 o F10.) Trova la schermata dell’ordine di avvio e assicurati che l’SSD su cui è installato il tuo sistema operativo si avvii per primo.

Facci sapere per domande.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No More Posts