Pagina inizialeLinuxCome installare Fastfetch su Linux

Come installare Fastfetch su Linux

Fastfetch è uno strumento per recuperare informazioni di sistema, simile a Neofetch, ma con prestazioni migliorate perché è scritto in C e offre maggiore personalizzazione, fornendoti un maggiore controllo sull’output. Nel complesso, è un buon strumento disponibile per la maggior parte dei sistemi operativi, come Linux, Android, FreeBSD, macOS e Windows 7. Tuttavia, poiché è quasi identico a Neofetch, sorge la domanda: dovresti considerare di fare il passaggio?

Ma prima di rispondere a questa domanda per te, mi piacerebbe mostrarti le funzionalità, i diversi modi per installarlo sul tuo sistema Linux, alcuni utilizzi della riga di comando e concludere con le mie riflessioni finali.

Caratteristiche di Fastfetch

Nella pagina del progetto manca una tabella delle funzionalità, quindi ecco un elenco di cose scoperte durante l’utilizzo di questo strumento che potrebbero essere considerate funzionalità.

  • Può eseguire tutte le attività di neofetch ed è scritto in semplice C.
  • Si concentra su prestazioni e personalizzazione.
  • Durante i test con il comando time si è rivelato più veloce del 78,53% rispetto a neofetch.
  • L’output del comando predefinito è personalizzabile tramite moduli scritti in JSON.
  • È compatibile con Linux, Android, FreeBSD, MacOS e Windows 7.

Quindi, può essere considerato un buon sostituto di Neofetch; vediamo come puoi installare fastfetch sulla tua distribuzione Linux preferita.

Come installare Fastfetch su Linux

Fastfetch è disponibile nella maggior parte dei repository Linux, come Debian, Ubuntu, Fedora, Arch, OpenSUSE, ecc., e può essere facilmente installato dal gestore pacchetti eseguendo.

$ sudo apt install fastfetch                                #For Debian, Ubuntu, or Pop!_OS
$ sudo dnf install fastfetch                                #For RHEL, Fedora, or Alma Linux
$ yay -S fastfetch-git                                      #For Arch, Manjaro, or EndeavourOS
$ sudo zypper install fastfetch                             #For OpenSUSE
$ sudo emerge --ask app-misc/fastfetch                      #For Gentoo
$ brew install fastfetch                                    #For macOS
$ pkg install fastfetch                                     #For FreeBSD
$ scoop install fastfetch                                   #For Windows

Una volta terminata l’installazione, puoi passare alla sezione successiva per imparare come usarlo.

Come utilizzare Fastfetch su Linux

Una volta completata l’installazione di fastfetch sul tuo sistema Linux preferito, emetti semplicemente il seguente comando senza opzioni per avviarlo.

$ fastfetch

Produzione:

uscita di recupero veloce

Abbastanza identico a neofetch, giusto? Tuttavia, confrontando l’output con neofetch, ho notato alcune differenze, come il display denominato Risoluzione e opzioni aggiuntive come carattere, cursore, carattere terminale, scambio, disco e impostazioni locali visualizzate in fastfetch.

Se hai una certa conoscenza di JSON, puoi facilmente creare il tuo file di configurazione o utilizzare file di configurazione predefiniti da preimpostazioni per ottenere l’output desiderato.

Ad esempio, prenderei il modulo hardware dal preset e lo passerei come argomento per “-c“, come mostrato.

$ fastfetch -c hardware

Produzione:

output fastfetch utilizzando il modulo hardware

Qui, ogni volta che esegui il comando, apparirà sempre il logo ASCII di Ubuntu sul lato sinistro. Tuttavia, quando esegui il comando seguente, otterrai un elenco di loghi.

$ fastfetch --print-logos

Produzione:

elenco dei loghi supportati in fastfetch

Se scopri un logo che adori dall’elenco di cui sopra, fornisci semplicemente il suo nome alla sezione “-l” e verrà mostrato al posto del logo Ubuntu predefinito.

$ fastfetch -c hardware -l star

Produzione:

fastfetch con logo diverso

Puoi personalizzarlo ulteriormente in base alle tue esigenze e, per assistenza, puoi fare riferimento alla documentazione del logo per ulteriori informazioni.

Il resto delle cose è abbastanza autoesplicativo, quindi devi dare un’occhiata e capirle da solo. Inoltre, puoi anche utilizzare il “fastfetch --help” per ottenere informazioni di aiuto.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *