Come migrare da CentOS 8 ad AlmaLinux 8.4

Se hai installato CentOS 8, è disponibile uno script di migrazione automatizzata per aiutarti a migrare senza problemi all’ultima versione di AlmaLinux 8.4 senza disinstallare ed eseguire una nuova installazione.

In questa guida, ti guideremo attraverso la migrazione di CentOS 8 ad AlmaLinux 8.4 utilizzando uno script di migrazione automatizzato disponibile su Github. Anche se la migrazione nel nostro caso è stata fluida e di successo, ti consigliamo vivamente di eseguire un backup di tutti i tuoi file nel caso qualcosa vada storto. Come dice il proverbio, meglio prevenire che curare. Prima di iniziare, assicurati di eseguire almeno CentOS 8.3. Se stai eseguendo una versione precedente, riscontrerai un errore durante l’esecuzione dello script di migrazione.

Inoltre, assicurati di avere almeno 5 GB di spazio libero sul disco rigido per gestire il processo di aggiornamento poiché comporta il download e la reinstallazione di file da Internet.

Infine, una connessione internet veloce e stabile aiuterà sicuramente ad accelerare la migrazione ad AlmaLinux. Rimbocchiamoci le maniche e iniziamo con la migrazione.

Per iniziare, avvia il tuo terminale e scarica lo script almalinux-deploy.sh dalla pagina AlmaLinux Github usando il comando curl:

curl -O https://raw.githubusercontent.com/AlmaLinux/almalinux-deploy/master/almalinux-deploy.sh
blank

Una volta scaricato, assegna i permessi di esecuzione allo script di migrazione usando il comando chmod come segue.

chmod +x  almalinux-deploy.sh

Ora esegui lo script almalinux-deploy.sh come segue per avviare la migrazione ad AlmaLinux.

sudo bash almalinux-deploy.sh
blank

Lo script esegue un paio di compiti. Innanzitutto, esegue alcuni controlli di sistema. Quindi procede a disinstallare, reinstallare e aggiornare alcuni pacchetti per sincronizzarli con l’ultima versione di AlmaLinux, che in questo momento è AlmaLinux 8.4.

Questo processo richiede un po’ di tempo. Al termine della migrazione, riceverai la notifica che la migrazione è andata a buon fine come indicato di seguito.

blank

Infine, riavvia il sistema per caricare l’ultimo sistema operativo AlmaLinux.

sudo reboot

Sulla riga di comando, puoi verificare la versione del tuo sistema eseguendo:

lsb-release -a
cat /etc/redhat-release

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No More Posts