Differenze tra VPS Managed, Half Managed e UnManaged

Esistono molti fornitori di servizi nel settore e gli stili di lavoro e gli standard di questi fornitori sono generalmente considerati gli stessi dall’utente finale, ma sfortunatamente gli stili di lavoro e gli standard di ciascun fornitore di servizi sono diversi. Alcuni fornitori di servizi addebitano costi aggiuntivi per il supporto tecnico post-servizio che forniscono, mentre altri forniscono supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 all’interno del servizio, mentre altri forniscono supporto tecnico limitato.

I piani VPS hosting sono la soluzione ideale per chi ha esigenze specifiche o ha un sito ad altro traffico. Con un VPS oppure una VDS o macchina virtuale hai delle risorse dedicate per te e solamente per i tuoi siti web, senza dover usare un piano Hosting condiviso con migliaia di siti web. Ogni servizio ha uno scopo, il cliente noleggia l’hardware di un’azienda, l’accesso a Internet, gli indirizzi IP, l’hosting dei pannelli di controllo se lo desidera. La società di hosting è obbligata a fornire continuamente hardware, accesso a Internet ed elettricità nell’ambito di questo servizio. Fatti salvi i risparmi e le responsabilità, il cliente che noleggia il server aggiunge il dominio, esegue l’applicazioni, elimina, aggiunge, rimuove, la società cioè il provider non può sapere in cosa sta lavorando il server o quali errori ci sono.

  • UNMANAGED (autogestito). Quando scegli di effettuare un ordine di server UnManaged solo tu sei pieno proprietario fino alla durata del contratto di quel server, quindi in automatico dichiari che l’autorità, la responsabilità e gli altri risparmi necessari appartengono solamente te. Pertanto, la società non interferisce con il server, non ha tale dovere e nessuna responsabilità. Il cliente è responsabile dei servizi, dei siti, del sistema operativo, delle impostazioni di sicurezza, dei problemi di posta, dei database in esecuzione sul server, mentre la società di hosting è responsabile della continuità dell’hardware e della continuità di Internet. Come si può capire da questa spiegazione, in un servizio UnManaged, non ci si dovrebbe aspettare che la società interferisca con il server. Il consumatore ha noleggiato solo l’hardware, Internet, IP e il pannello di controllo dell’hosting, se presente.
  • HALF MANAGED, riceverai i servizi di gestione, risoluzione dei problemi, aggiornamento dalla società, la tua richiesta di supporto verrà elaborata in prima di altri clienti presenti e il team tecnico della società lavorerà per risolvere il tuo problema e mostrare il massimo sforzo per portarlo a conclusione. Tuttavia, questo servizio non include php, asp, mysql, mssql, ovvero i servizi di debug del software del sito in esecuzione sul server. È compito del webmaster correggere gli errori sui tuoi siti, non il lavoro del webhoster. Avrai un servizio server sano, stabile e stabile.
  • FULL MANAGED, pertanto include il servizio di BACKUP, a differenza di HALF managed, e periodicamente i backup del tuo server vengono trasferiti in un ambiente diverso e archiviati e, quando richiesto, viene ripristinato in base al tipo di backup (immagine, backup virtuale). Il servizio server diventa più sicuro e sostenibile, facile da usare, il rischio è ridotto al minimo. In questo servizio, viene fornito solo il backup su supporti diversi sulla rete locale, non è un servizio come il ripristino di emergenza o l’elevata disponibilità.
    Il supporto alla gestione, che è un servizio importante per la continuità del servizio, la risoluzione dei problemi, la sicurezza e gli aggiornamenti, è un servizio complementare che non dovrebbe essere evitato. 

In parole povere, il fornitore del servizio è obbligato a intraprendere tutte le operazioni che farai sui tuoi server nel modo più rapido possibile per te, in linea con la tua richiesta. Grazie al software completamente automatico che fornisce, fornisce una soluzione one-to-one per le parti che non è possibile eseguire tramite il pannello. Ma non ti dimenticare che quanto paghi molto avrai molto, quando paghi il prezzo dovuto avrai la responsabilità tu del tuo lavoro con una macchina virtuale. In tutti e tre i casi sopra elencati, le parti in qui il provider e obbligato ad offrire al cliente e la disponibilità del server al 99% e rimanere sempre online, senza interruzioni non programmate o malgrade i down time. Il monitoraggio, la manutenzione e il supporto tecnico 24 ore su 24, 7 giorni su 7, possono essere forniti in quanto integrati all’interno dei servizi ancora gestibili. Pertanto, aiuta gli utenti finali a dominare i propri servizi sul software in questione.

Per concludere vediamo insieme il confronto;

Vantaggi dei server Managed

  • nessuna conoscenza del server necessaria
  • La manutenzione e il supporto del server sono completamente e professionalmente presi in carico dal provider
  • prestazioni e risorse migliori rispetto ai pacchetti di hosting condiviso

Svantaggi dei server Managed

  • maggiori costi di amministrazione del server
  • Regolazioni e configurazioni speciali sono possibili solo in collaborazione con il provider

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. Metà Free e Metà Freelancer.

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Consenti gli annunci sul nostro sito

Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ti ricordiamo che finanziamo il nostro sito soltanto con le pubblicità per sostenere ogni giorno migliaia di lettori. Non essere crudele, disattiva il blocco dei annunci.