Gaming: Windows 10 o Windows 11? Ecco il migliore

Windows 11 è stato progettato per offrire la migliore esperienza ai giocatori. Il gigante del software afferma che sta facendo un ottimo lavoro per migliorare le prestazioni e ridurre il consumo di risorse. Windows 11 ha principalmente un sistema di gestione delle risorse migliorato. A questo punto, ai carichi di lavoro in primo piano viene ora assegnata una priorità maggiore, riducendo al contempo la potenza di elaborazione consumata dai processi in background e non solo, ora e in grado di mettere in pausa le schede inattive, riducendo così al minimo le risorse di sistema sprecate. Steve Dispensa, vicepresidente del team di gestione di Windows in Microsoft, ha affermato che grazie alla nuova funzione di sospensione delle schede, il sistema può avere il 32% in meno di utilizzo della memoria e il tasso di utilizzo della CPU può essere ridotto del 37%.

Ottimizzando il codice che esegue le funzioni hardware, Microsoft è riuscita a ridurre la latenza tra i comandi dell’utente ei comandi effettivi eseguiti nell’hardware. In questo modo si migliorano i tempi di risposta percepiti dagli utenti e si riducono al minimo i tempi di inattività. Ciò ha anche un effetto a catena sull’utilizzo della memoria e sulle prestazioni complessive. D’altra parte, il gigante ha dichiarato di aver applicato nuove tecniche di compressione che riducono l’utilizzo del disco nel sistema operativo e ha ampliato questa tecnica con gli aggiornamenti di Windows 11. Microsoft afferma inoltre che, a causa del nuovo motore di aggiornamento in 11, gli aggiornamenti non richiederanno tutte le risorse necessarie. Inoltre, le dimensioni degli aggiornamenti di Windows verranno ridotte del 40% e i processi di aggiornamento verranno eseguiti più rapidamente.

Performance

Windows 10 era migliorato con la “Modalità gioco” sviluppata per i problemi di prestazioni riscontrati nei primi giorni. Allo stesso modo, Windows 11 viene fornito con la modalità gioco, ma questa funzionalità è integrata e ha ricevuto numerosi miglioramenti nel corso degli anni di esperienza. La modalità di gioco di Windows 11 assegna la priorità ai giochi, indebolendo la priorità dei processi non di gioco per aiutarti a ottenere il massimo dal tuo hardware. PCMag ha pubblicato un confronto approfondito di Windows 10 e 11 e sono state rilevate alcune piccole differenze di prestazioni. Il vantaggio è generalmente a favore di Windows 11, ma non c’è molta differenza. Tanto che Microsoft continuerà ad apportare miglioramenti nel tempo.

Auto-HDR

Auto-HDR, utilizzato sulle console Xbox, è una funzionalità importante che aggiunge il supporto HDR ai giochi che offrono solo supporto SDR. È improbabile che i risultati siano buoni quanto il supporto HDR nativo, ma la qualità dell’immagine può migliorare in modo significativo quando l’SDR viene applicato ai giochi. Il supporto per HDR automatico di Windows 11 calcola automaticamente il contenuto SDR e cerca di convertirlo in una qualità di contenuto il più vicino possibile all’HDR. Pertanto, è possibile giocare a giochi che non supportano l’HDR con una qualità simile all’HDR.

I computer non potevano sfruttare appieno le velocità offerte dagli SSD, soprattutto quando si trattava di giochi. La tecnologia DirectStorage utilizzata nelle console Xbox è ora disponibile sui computer con Windows 11. Questa tecnologia originariamente doveva essere esclusiva di Windows 11, ma in seguito è stata confermata per Windows 10. È troppo presto per DirectStorage in questo momento. L’API DirectStorage di Microsoft è stata sviluppata per ridurre l’utilizzo della CPU quando si ha a che fare con l’archiviazione NVMe nei giochi e salvare i cicli della CPU per altre attività. Gli sviluppatori di giochi saranno in grado di ridurre drasticamente i tempi di caricamento utilizzando DirectStorage invece dei metodi tradizionali di invio di vari materiali come le texture prima alla CPU e poi alla GPU. Saranno anche in grado di migliorare la qualità della grafica e utilizzare cicli di CPU di riserva per cose come fisica più avanzata o intelligenza artificiale di gioco complessa.

Secondo Cooper Partin, ingegnere software senior di Microsoft, anche il carico sul processore diminuirà in modo significativo:

“DirectStorage è progettato per i moderni sistemi di gioco. Gestisce letture più piccole in modo molto efficiente e puoi raggruppare le cose per ottenere di più. Quando è completamente integrato con i giochi, riduce il carico della CPU in un gioco dal 20% al 40% con un SSD NVMe su Windows 11. Ciò è dovuto ai miglioramenti apportati allo stack di I/O dei file in Windows 11 e ai miglioramenti alla piattaforma in generale.”

Sono stati impostati alcuni requisiti specifici per il funzionamento di DirectStorage. È necessario un SSD che utilizzi il protocollo NVMe e una GPU DirectX 12 con supporto Shader Model 6.0. Attualmente non viene offerto alcun gioco supportato da DirectStorage, ma con Windows 11 vengono gettate le basi per i giochi di nuova generazione.

Sia Windows 10 che Windows 11 supportano DirectX 12 Ultimate, l’ultima API di Microsoft che gli sviluppatori possono utilizzare per sviluppare giochi strepitosi. Non mancano i giocatori di Windows 10 al riguardo, ma questa situazione non sarà valida per molto tempo.

Il supporto di Windows 10 terminerà a ottobre 2025 se non cambia nulla. Ciò indica che i futuri miglioramenti di DirectX potrebbero essere esclusivi per le console Xbox e Windows 10. Naturalmente, non c’è fretta, poiché ci aspettiamo molti aggiornamenti DirectX 12 Ultimate per Windows 10 fino alla fine del supporto.

Supporto per CPU di nuova generazione processori Intel Alder Lake di 12a generazione e Raptor Lake di 13a generazione combinano grandi core ad alte prestazioni con core a bassa efficienza e un’architettura ibrida come saprai. Per ora, Windows 11 è un must per ottenere le massime prestazioni da questi processori. L’algoritmo per instradare le attività ai core nel modo migliore e con la tempistica migliore è disponibile solo in Windows 11. Per riassumere, se stai pensando di acquistare un processore ibrido di nuova generazione, Windows 11 è la tua unica opzione.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. Metà Free e Metà Freelancer.

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Consenti gli annunci sul nostro sito

Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ti ricordiamo che finanziamo il nostro sito soltanto con le pubblicità per sostenere ogni giorno migliaia di lettori. Non essere crudele, disattiva il blocco dei annunci.