Pagina inizialeNotizieIntel ha guadagnato una quota di mercato del 23% nel secondo trimestre, AMD ha perso il 5,3%: analista

Intel ha guadagnato una quota di mercato del 23% nel secondo trimestre, AMD ha perso il 5,3%: analista

Di recente è stato un po ‘faticoso nel mercato dei PC, specialmente per Intel. L’azienda ha subito due trimestri brutali prima ritorno alla redditività nel secondo trimestre. AMD è andata un po’ meglio grazie alla sua forte presenza nei mercati dei data center e dei server, per non parlare del suo predominio su console e palmari. Ma nel complesso, il mercato dei PC è stato in crisi nell’ultimo anno e sembra che finalmente stia per finire. Un nuovo rapporto mostra che il mercato dei PC client sta iniziando a riprendersi, con Intel in ripresa e AMD che soffre un po’.

Gli ultimi dati provengono da analisti rispettati Ricerca di Jon Peddie, che addebita $ 3.000 per il suo rapporto trimestrale completo. Dal momento che non siamo membri paganti, possiamo offrire solo i punti salienti forniti. I dati principali sono che sebbene i numeri siano ancora in calo anno su anno per il mercato dei PC, hanno iniziato a tornare. I numeri di Peddie mostrano che le spedizioni totali di CPU per PC client sono aumentate del 17% nell’ultimo trimestre, passando da 46 milioni nel primo trimestre a quasi 54 milioni nel secondo trimestre. Sebbene le spedizioni siano aumentate da un trimestre all’altro, sono ancora al di sotto dei 70 milioni di CPU spedite nello stesso trimestre di un anno fa.

Spedizioni di CPU per macchine client

È abbastanza sorprendente quanto sia grande il mercato dei notebook rispetto al desktop.
Credito: ricerca di Jon Peddie

La notizia più importante, per quanto ci riguarda, è che Peddie riferisce che Intel ha guadagnato un’enorme quota di mercato del 23% in questo trimestre, rispetto a AMD che ha perso il 5,3%. Non siamo sicuri di come ciò sia possibile dal momento che Intel deteneva già la parte del leone nel mercato delle CPU per notebook e desktop, ma presumiamo che i dettagli aggiuntivi siano nascosti dietro il paywall di Peddie. Non siamo sorpresi, tuttavia, poiché la serie Ryzen 7000 era considerata un aggiornamento costoso poiché erano necessarie una nuova scheda madre e una costosa memoria DDR5. Anche il Raptor Lake di Intel si è comportato bene rispetto agli ultimi chip di AMD, supportando il vecchio standard di memoria DDR4.

Il rapporto dipinge anche un quadro cupo del declino del mercato dei PC nell’ultimo anno. Secondo la sua ricerca, i numeri erano in calo su tutta la linea per ogni piattaforma. Ad esempio, le vendite complessive di CPU sono diminuite del 23% su base annua. Se suddivise in piattaforme specifiche, le vendite di CPU desktop sono diminuite del 25% e le vendite di CPU per notebook sono diminuite del 22%.

Nel complesso, il rapporto è una buona notizia per il mercato dei PC in generale, anche se molto più hardware deve passare di mano per tornare ai giorni di gloria di appena un anno fa, quando eravamo alla fine della frenesia degli acquisti basata sulla pandemia. Resta da vedere come andrà a finire il resto dell’anno, ma Intel è pronta ad avere una grande stagione autunnale con il lancio del suo servizio solo per dispositivi mobili. Meteor Lake e il suo Raptor Lake rinfrescano. Tuttavia, non è chiaro se AMD lancerà qualcosa di nuovo per desktop o dispositivi mobili durante questo periodo. Sappiamo che lo farà lanciare alcune nuove GPUma i suoi piani per la CPU sono sconosciuti.

Autore

In stretto contatto con la tecnologia e gaming fin dall'infanzia, è felice di fare ricerche e condividere le sue esperienze con le persone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *