La guerra Russia-Ucraina potrebbe fermare la produzione di automobili in tutto il mondo

La guerra tra Russia e Ucraina sembra portare a una nuova crisi nel settore automobilistico. La Russia, che è tra i maggiori fornitori di materie prime al mondo, potrebbe fermare l’esportazione di materie prime utilizzate nelle automobili. Una situazione del genere potrebbe portare ad una battuta d’arresto della produzione automobilistica mondiale.

L’industria automobilistica è stata una delle aree più colpite dall’epidemia di COVID-19. Perché la crisi dei chip dovuta alla pandemia ha rallentato la produzione di automobili in tutto il mondo. Ciò ha portato a prezzi delle automobili più elevati e a rendere più difficile l’acquisto di un veicolo. Ma ora si dice che una nuova crisi attende il mondo dell’auto. La nuova causa della crisi è la guerra tra Russia e Ucraina.

Forse non si è capito come la guerra tra Russia e Ucraina potrebbe portare a una crisi nel settore automobilistico. Spieghiamo ora; La Russia è uno dei principali fornitori di materie prime al mondo . Questo paese è fondamentale per il nichel, che viene utilizzato nelle batterie delle auto elettriche. In effetti, la Russia è il terzo fornitore di nichel al mondo. Allo stesso modo, il palladio, utilizzato nei convertitori catalitici delle auto con motori a combustione interna, è abbondante in Russia. Il paese da solo soddisfa il 40 per cento del fabbisogno globale.

Quando guardiamo agli sviluppi in generale, possiamo dire che il mondo è dalla parte dell’Ucraina. L’Occidente applica soprattutto la carta economica per porre fine agli attacchi della Russia e rendere passivo il Paese. Questa situazione crea ansia per il futuro dell’industria automobilistica. Perché il presidente russo Vladimir Putin può giocare la carta dello stop all’esportazione contro l’embargo occidentale . Questo pone fine alla produzione dei giganti automobilistici occidentali. La produzione automobilistica potrebbe essere interrotta a livello globale se le aziende non riescono a trovare nuovi fornitori .

Va inoltre notato che; La guerra tra Russia e Ucraina ha già influito direttamente sui prezzi delle materie prime. Ad esempio, il prezzo del palladium è salito a $ 2.500 da quando è scoppiata la guerra. Ciò significa che anche in assenza di un embargo, l’industria automobilistica ne risentirà.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. Metà Free e Metà Freelancer.

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Consenti gli annunci sul nostro sito

Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ti ricordiamo che finanziamo il nostro sito soltanto con le pubblicità per sostenere ogni giorno migliaia di lettori. Non essere crudele, disattiva il blocco dei annunci.