L’immagine più realistica mai ottenuta del Coronavirus

Gli scienziati che lavorano in Arabia Saudita hanno condiviso l’immagine più realistica del coronavirus. Per questa immagine, gli esperti che esaminano il coronavirus al microscopio elettronico pensano sia l’ultima versione del virus.


Continuano gli studi sull’epidemia di coronavirus, emersa alla fine del 2019 e che ha colpito completamente le nostre vite nel 2020. Un nuovo studio all’interno della King Abdullah University of Science and Technology (KAUST), che serve in Arabia Saudita, rivela l’immagine più realistica del virus SARS-COV-2 che causa COVID-19.

Lo studio condotto in Arabia Saudita è di fondamentale importanza per il mondo scientifico. Perché gli scienziati ritengono che l’immagine più realistica del coronavirus fornirà anche dettagli sugli studi da fare. Inoltre, il ricercatore Ondrej Strnad, che ha rilasciato dichiarazioni sull’argomento, afferma che il loro lavoro può essere aggiornato immediatamente, in modo che le nuove scoperte possano essere annunciate immediatamente a tutto il mondo.

Ecco l’immagine più realistica del coronavirus

blank
blank
blank
blank
blank

Le proteine ​​spike di SARS-COV-2 sono fondamentali per il corso dell’epidemia. Perché il virus si aggrappa al corpo grazie a queste proteine ​​spike. All’aumentare del numero di queste proteine, aumenta la probabilità che una persona contragga COVID-19. Sembra che gli scienziati ora ne sapranno di più su queste proteine ​​di fondamentale importanza.

A proposito di coronavirus, va detto che la pandemia non sta andando bene. Secondo le informazioni nel database della Johns Hopkins University, 1 milione 263 mila 89 persone sono morte a causa di COVID-19 al momento. Inoltre, il numero di persone che sono state infettate dalla malattia finora ha raggiunto il limite di 51 milioni.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

No More Posts