Microsoft Ignora il bug di Ottimizzazione Disco in Windows 10

Microsoft continua a tacere su uno dei bug più fastidiosi e potenzialmente più gravi registrati e segnalati dagli utenti nella nuova Versione 2004 di Windows 10. Stiamo parlando dello strumento di analisi e ottimizzazione disco che continua a mostrare l’indicazione Mai eseguita in Deframmenta e ottimizza unità, ignorando tutte le indicazioni del software riguardo impostazioni sulla frequenza di azione e del reale stato di ottimizzazione della Manutenzione automatica.

Nella Versione 2004 ma anche in 20H2.

Segnaliamo che il bug è presente anche in Windows 10 20H2 (Versione 2009), step del Sistema che è basato sul codice dell’attuale release stabile, con l’aggiunta di alcune nuove introduzioni.

Gli aggiornamenti facoltativi che portano le versioni in questione di Windows 10 alle Build .423 e che saranno disponibili in automatico nel patch tuesday di agosto non mitigano il malfunzionamento, pur intervenendo sulla gestione degli spazi di archiviazione, risolvendo quantomeno l’errato comportamento delle build iniziali.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No More Posts