Pagina inizialeWebmasterMigliori distribuzioni web server Linux 2023

Migliori distribuzioni web server Linux 2023

Se sei un web developer o un amministratore di sistema, avrai sicuramente bisogno di un buon web server Linux per ospitare i tuoi siti web. Con il crescente numero di distribuzioni Linux disponibili, può essere difficile scegliere quella giusta per le tue esigenze. In questa guida, ti fornirò una panoramica delle migliori distribuzioni web server Linux del 2023. Linux è gratuito e open source, ciò deriva dal basso costo totale di proprietà di un sistema Linux, rispetto ad altri sistemi operativi. Sebbene i sistemi operativi (distribuzioni) Linux non funzionino del tutto bene sui computer desktop, stanno controllando le statistiche quando si tratta di alimentare server, computer mainframe e supercomputer nei data center di tutto il mondo.

Ci sono diversi fattori attribuiti a questo: il primo e il più importante a cui potresti aver pensato, è la libertà generale ad essa associata, la stabilità e la sicurezza tra gli altri. Le distribuzioni Linux come Ubuntu, CentOS e Debian rimarranno popolari, grazie alla loro stabilità e facilità d’uso. Tuttavia, nuove distribuzioni come Fedora e Arch Linux guadagneranno terreno grazie alla loro flessibilità e alla presenza di nuove funzionalità. Le migliori distribuzioni web server Linux del 2023 saranno caratterizzate da un ambiente sicuro e stabile, con un’ottimizzazione delle risorse e una gestione efficiente dei servizi web.

Quando si tratta di scegliere un server web per il tuo sito, Linux è spesso la scelta preferita tra gli sviluppatori e gli esperti di tecnologia. Con un’ampia gamma di opzioni disponibili, può essere difficile capire quale sia la migliore per le tue esigenze.

NomeDescrizione
ApacheApache è uno dei server web più popolari e ampiamente utilizzati. Offre una grande flessibilità e supporta un’ampia varietà di linguaggi di programmazione.
NginxNginx è noto per la sua velocità e robustezza. È particolarmente adatto per gestire carichi di lavoro ad alta intensità.
LiteSpeedLiteSpeed offre prestazioni eccezionali e ha il vantaggio di essere compatibile con Apache, il che lo rende un’ottima scelta per un passaggio senza problemi.

Oltre a queste tre opzioni principali, ci sono anche altre scelte valide come Gunicorn, Tomcat e Microsoft IIS. La tua scelta dipenderà dalle tue esigenze specifiche e dal tipo di sito web che stai cercando di ospitare.

Alcuni fattori importanti da considerare includono la sicurezza, l’affidabilità, le prestazioni e la facilità d’uso. Assicurati di fare ricerche approfondite e di testare diversi server web prima di prendere una decisione finale.

Inoltre, assicurati di scegliere una distribuzione Linux stabile e supportata come Ubuntu, CentOS o Debian. Questo garantirà che il tuo server web funzioni correttamente e sia protetto da vulnerabilità di sicurezza.

1.Ubuntu

In cima alla lista c’è Ubuntu un open source Sistema operativo Linux basato su Debiansviluppato da Canonico. È, senza dubbio, il distribuzione Linux più popolare là fuori, e molte altre distribuzioni sono state derivate da esso. Il server Ubuntu è efficiente per la creazione di data center aziendali ad alte prestazioni, altamente scalabili, flessibili e sicuri.

Offre un notevole supporto per big data, visualizzazione e contenitori, IoT (Internet Of Things); puoi usarlo dalla maggior parte se non da tutti i comuni cloud pubblici. Il server Ubuntu può essere eseguito su architetture x86, ARM e Power.

Con il Vantaggio di Ubuntu, puoi ottenere supporto e servizi commerciali come uno strumento di gestione dei sistemi per il controllo della sicurezza, la conformità e il servizio Canonical livepatch, che ti aiuta ad applicare correzioni del kernel e molto altro. Tutto ciò è accompagnato dal supporto di una solida e crescente comunità di sviluppatori e utenti.

2. Red Hat Enterprise Linux (RHEL)

Il secondo sul registro è Red Hat EnterpriseLinux (RHEL) una distribuzione Linux open source sviluppata da cappello rosso, per uso commerciale. È basato su Federache è un progetto guidato dalla comunità: una grande quantità di software disponibile su RHEL viene inizialmente sviluppato e testato su Fedora.

Distribuzione del server RHEL
Distribuzione del server RHEL

REL server è un software potente, stabile e sicuro per alimentare data center moderni con storage orientato al software. Ha un supporto straordinario per cloud, IoT, big data, visualizzazione e container.

REL il server supporta macchine ARM, Power e IBM System z a 64 bit. L’abbonamento Red Hat ti consente di ottenere il più recente software aziendale, conoscenze affidabili, sicurezza del prodotto e supporto tecnico da parte degli ingegneri.

3. SUSE Linux Enterprise Server

SUSELinux Enterprise Server è una piattaforma server open source, stabile e sicura creata da SUSE. È sviluppato per alimentare server fisici, virtuali e basati su cloud. È adatto per soluzioni cloud con supporto per visualizzazione e contenitori.

SUSELinux Enterprise Server
SUSELinux Enterprise Server

Funziona con i moderni ambienti hardware per ARM System on Chip, Intel, AMD, SAP HANA, z Systems e NVM Express over Fabrics. Gli utenti possono ottenere supporto tecnico e servizi in varie categorie, tra cui supporto prioritario e ingegneria dedicata, tra gli altri, con l’abbonamento SUSE.

4. Rocky Linux

Ospitato dalla Rocky Enterprise Software Foundation, Rocky Linux è un sistema operativo aziendale relativamente nuovo, gratuito, open source e guidato dalla comunità, creato come successore affidabile dell’allora popolare Cent OS Linux. Rocky Linux è stabile, sicuro e compatibile al 100%. REL.

Rocky Linuxo ha CentOS radici. Il fondatore di Rocky Linux Gregorio Kurtzer è anche co-fondatore di Cent OS Linux progetto. È in fase di sviluppo intensivo da parte della comunità ed è la distro Linux aziendale in più rapida crescita adottata negli ambienti aziendali e di calcolo ad alte prestazioni (HPC) per eseguire carichi di lavoro mission-critical.

Distribuzione di Rocky Linux Server
Distribuzione di Rocky Linux Server

Per i nuovi utenti, Rocky Linux fornisce uno script di migrazione facile da usare per migrare da altre distribuzioni Linux aziendali, utilizzabile gratuitamente. Inoltre, offre aggiornamenti regolari e un ciclo di vita del supporto di 10 anni, anche gratuitamente.

5. Sistem3tivo AlmaLinux

Sistema operativo AlmaLinux è un altro sostituto perfetto gratuito, open source e guidato dalla comunità per CentOS Linux. È destinato a individui e organizzazioni che richiedono una distribuzione Linux di livello aziendale ma non possono permettersi o non vogliono pagare una licenza RHEL.

Lo sviluppo e la manutenzione di AlmaLinux sono governati e guidati dalla comunità e supervisionati dalla AlmaLinux OS Foundation. Il progetto è incentrato sulla stabilità a lungo termine e su una solida piattaforma di livello produttivo.

Distribuzione server AlmaLinux
Distribuzione server AlmaLinux

Importante, proprio come Linux roccioso, AlmaLinux offre anche uno strumento per migrazione da altre distribuzioni Linux aziendalichiamato almalinux-deploy.

6. CentOS

CentOS è un derivato stabile e open source di Red Hat Enterprise Linux (RHEL). È una distribuzione supportata dalla comunità ed è quindi operativamente compatibile con RHEL. Se desideri utilizzare RHEL senza pagare una notevole quantità di denaro tramite abbonamento, devi utilizzare CentOS.

Distribuzione Linux CentOS
Distribuzione Linux CentOS

IL CentOS distribuzione offre due varianti: Cent OS Linux E Flusso CentOS.

  • Cent OS Linux è ricostruito da RHEL e indicato come la variante a valle.
  • Flusso CentOS è la variante upstream, che viene utilizzata per sviluppare il codice sorgente RHEL.

Poiché si tratta di software gratuito, puoi ottenere supporto anche da altri membri della comunità, utenti e risorse online.

7.Debian

Debian è una distribuzione Linux gratuita, open source e stabile gestita dai suoi utenti. Spedisce oltre 51000 pacchetti e utilizza un potente sistema di pacchettizzazione. Viene utilizzato da istituzioni educative, società commerciali e organizzazioni senza scopo di lucro e governative.

Distribuzione Linux Debian
Distribuzione Linux Debian

In genere supporta un numero maggiore di architetture di computer tra cui PC a 64 bit (amd64), PC a 32 bit (i386), IBM System z, ARM a 64 bit (Aarch64), processori POWER e molti altri.

Ha un sistema di tracciamento dei bug e puoi ottenere supporto per Debian leggendo la sua documentazione e le risorse web gratuite.

8.OracleLinux

OracleLinux è una distribuzione Linux gratuita e open source impacchettata e distribuita da Oracolo, destinato al cloud aperto. È straordinariamente progettato per piccole, medie e grandi imprese e data center abilitati per il cloud. Offre strumenti per la creazione di sistemi di big data e ambienti virtuali scalabili e affidabili.

OracleLinux
OracleLinux

Funziona su tutti i sistemi progettati da Oracle basati su x86 e il programma Oracle Linux Support ti consente di ottenere un supporto di prim’ordine con backport di prim’ordine, gestione estesa, applicazioni cluster, indennizzo, strumenti di test e molto altro ancora, a un prezzo ragionevolmente inferiore costo.

9. Mageia

Magia (una forchetta di Mandriva) è un sistema operativo Linux gratuito, stabile e sicuro sviluppato da una comunità. Fornisce un enorme repository di software inclusi strumenti di configurazione del sistema integrati. È importante sottolineare che è stata la prima distribuzione Linux a sostituire MySQL di Oracle con MariaDB.

Magia Linux
Magia Linux

Nel caso avessi bisogno di supporto, puoi contattare la comunità di Mageia composta da utenti, creatori e sostenitori.

10. Clear OS

Clear OS è una distribuzione Linux open source derivata da RHEL/CentOS, creata da ClearFoundation e commercializzato da ClearCenter. È una distribuzione commerciale destinata alle piccole e medie imprese come gateway di rete e server di rete, con un’interfaccia di amministrazione basata sul web di facile utilizzo.

Clear OS Linux
Clear OS Linux

È un software server intelligente e completo, altamente flessibile e personalizzabile. Ricevi un supporto premium a un costo accessibile e ottieni software aggiuntivo dal marketplace delle applicazioni.

11. ArcoLinux

ArcoLinux è anche una distribuzione Linux gratuita e open-source, semplice, leggera ma sicura. È flessibile e stabile; fornisce le ultime versioni stabili della maggior parte del software seguendo un modello di rilascio progressivo e utilizza sia i repository di pacchetti ufficiali che quelli supportati dalla comunità.

Distribuzione ArchLinux
Distribuzione ArchLinux

Arch Linux è una distribuzione generica ottimizzata per le architetture i686 e x86-64. Tuttavia, a causa della diminuzione della popolarità tra gli sviluppatori e altri membri della comunità, il supporto per l’i686 è ora diminuito.

Ha una struttura formale di tracciamento dei bug e puoi ottenere supporto da una fiorente comunità e altre risorse online.

12. SlackwareLinux

L’ultimo della lista è Slackware, una potente distribuzione Linux gratuita e open source che si sforza di essere la più “Unix-like” anche nella semplicità e nella stabilità del design. È stato creato da Patrick Volkerding nel 1993 ed è più adatto per gli utenti Linux che mirano alla competenza tecnica.

SlackwareLinux
SlackwareLinux

Non offre un metodo di installazione grafico e non ha una risoluzione di dipendenza automatica dei pacchetti software. Inoltre, Slackware utilizza file di testo semplice e una serie di script di shell per la configurazione e l’amministrazione. E non ha un servizio formale di tracciamento dei bug o un repository di codice pubblico.

Ha una vasta gamma di strumenti di sviluppo, editor e librerie correnti per gli utenti che desiderano sviluppare o compilare software supplementare sui propri server. Può essere eseguito su sistemi Pentium e sulle più recenti macchine x86 e x86_64.

Slackware non ha una politica ufficiale sui termini di supporto, tuttavia, puoi trovare aiuto dalla documentazione online completa e da altre risorse correlate.

È importante considerare la stabilità, le prestazioni, la sicurezza e la facilità d’uso quando si sceglie una distribuzione. Inoltre, le dimensioni dell’azienda e il livello di traffico del sito web possono influire sulla scelta della distribuzione più adatta. Consultare sempre le risorse e le guide della comunità Linux per ulteriori informazioni e assistenza.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *