Migrare da CentOS 8 a Rocky Linux 8

Tutorial migrazione da Centos 8, a Rocki Linux 8

Questa è la prima versione stabile e pronta per la produzione di Rocky Linux dopo mesi di intensa ricerca e sviluppo. È disponibile per entrambe le architetture x86_64 e ARM64. Come ben saprai, Rocky Linux è un sistema operativo aziendale comunitario compatibile al 100% bug per bug con Red Hat Enterprise Linux 8.4. Questo lo rende un’alternativa perfetta a CentOS 8 che diventerà EOL entro la fine di dicembre 2021.

Rocki Linux è stato rilasciato il 21 giugno 2021, appena due mesi dopo il rilascio di Rocky Linux 8.3 RC1 (Release Candidate 1), che è una versione beta dell’ultima versione.

Migrazione da CentOS 8 a Rocky Linux 8.4
Prima di migrare a Rocky Linux 8.4 e a qualsiasi altro sistema operativo, è sempre consigliabile eseguire il backup di tutti i file in modo da poter essere dalla parte giusta delle cose in caso di perdità di dati.

Per iniziare, abbiamo bisogno dell’utility wget per installare wget su centos 8 il comando:

dnf install wget

Non è necessario eseguire l’aggiornamento all’ultima versione di CentOS, il prossimo passo è scaricare lo script di migrazione migrate2rocky.sh, che è ospitato su GitHub e puoi scaricarlo come segue usando lo strumento da riga di comando wget.

wget https://raw.githubusercontent.com/rocky-linux/rocky-tools/main/migrate2rocky/migrate2rocky.sh

Una volta completato il download, assegna i permessi di esecuzione al file di script migrate2rocky.sh

blank
chmod +x migrate2rocky.sh

Ora siamo pronti per migrare a Rocky Linux. Per avviare la migrazione da CentOS 8 a Rocky Linux, esegui il comando:

blank
sudo bash migrate2rocky.sh  -r
blank

Lo script inizia identificando tutti i repository che mappano da CentOS Linux 8 a Rocky Linux 8. Rimuovendo i pacchetti e i repository di CentOS 8 Linux e li sostituisce con i loro equivalenti Rocky Linux 8.4.

Dopo aver scaricato i pacchetti, li reinstalla e aggiorna alcuni dei pacchetti esistenti alle loro ultime versioni. L’intera migrazione richiede un po’ di tempo. Tuttavia, questo dipende interamente dalla velocità della tua connessione Internet. Inoltre, la migrazione richiederà meno tempo se si esegue un’installazione minima.

Una volta completata la migrazione, ti verrà chiesto di riavviare il sistema come mostrato. Per riavviare, eseguire il comando:

sudo reboot
blank
blank

E questo è tutto. Ora puoi goderti la stabilità di Rocky Linux offre senza alcun costo, proprio come hai usato CentOS Linux.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No More Posts