Parole che possono reindirizzare la tua mail nella cartella Spam

I filtri e-mail SPAM possono essere attivati ​​per vari motivi. Uno dei modi più semplici per evitare di essere scoperti dai filtri antispam è selezionare attentamente le parole che usi nella riga dell’oggetto.

Le parole nel testo dell’e-mail possono far sì che le e-mail rimangano bloccate nello spam. Quando molte parole che utilizziamo inconsapevolmente vengono utilizzate nello stesso testo più di una volta, potrebbero cadere come spam sia per te che per l’indirizzo e-mail dell’altra parte. Per esempio; È molto elevato percepire le parole in molte immagini come “gratuito, vincitore, test e opportunità” come spam, che vengono utilizzate molte volte. Quando si usano queste parole, dovrebbero essere usate a un livello minimo.

Nell’immagine sottostante, le parole che possono essere percepite come spam nelle e-mail sono fornite in inglese. Se utilizzi molti di questi record tradotti in turco nelle tue e-mail, le tue e-mail verranno inviate allo spam.

Affinché i destinatari non ti contrassegnino come spam e tu possa passare correttamente i filtri antispam, devi allineare il contenuto della tua e-mail al comportamento dello spam.

Per rendere la tua email conforme al comportamento di spam:

  • Non utilizzare righe dell’oggetto false o fuorvianti.
  • Non dovresti mettere in maiuscolo tutte le parole nella riga dell’oggetto ed evitare la punteggiatura esagerata.
  • Non dovresti estendere il testo che scrivi nella riga dell’oggetto e limitarlo a 40-50 parole.
  • Non dovresti descrivere il tuo messaggio come una pubblicità ed evitare espressioni promozionali. (Gratuito, gratuito ecc…)
  • Dovresti prestare attenzione alle dimensioni della tua e-mail (30 kb), all’equilibrio tra l’immagine e il rapporto del testo.
  • Dovresti dare ai tuoi acquirenti la possibilità di annullare l’iscrizione.
  • Non dovresti rischiare i tuoi contenuti collegandoti solo a siti legittimi.
  • Dovresti ottimizzare la codifica HTML.
  • Non dovresti cambiare il tuo nome nella sezione mittente. Invece di noreply@domain.com, dovresti usare nomi di dominio pubblici e attendibili come support@domain.com

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. Metà Free e Metà Freelancer.

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Consenti gli annunci sul nostro sito

Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ti ricordiamo che finanziamo il nostro sito soltanto con le pubblicità per sostenere ogni giorno migliaia di lettori. Non essere crudele, disattiva il blocco dei annunci.