Quando Termina il Supporto CentOS 7?

Forse lo sai o forse lo stai leggendo ora ma CentOS 8 si è letteralmente spento per coloro che hanno eseguito l’aggiornamento da CentOS 7 a CentOS 8 per sfruttare i nuovi aggiornamenti e miglioramenti del software. La bella notizia e sempre per CentOS 7 che sarà supportato fino al 2024.

CentOS 7 è ancora supportato?

, CentOS 7 è una delle due versioni correnti di CentOS che continuerà soltanto a ricevere patch di sicurezza e aggiornamenti di correzione di bug.

VersioneRilasciatoSupporto attivoSupporto per la sicurezzaVersione
CentOS Stream 93 mesi e 3 settimane fa(15 set 2021)9
CentOS Stream 82 anni e 3 mesi fa(24 set 2019)Scade tra 2 anni e 4 mesi(31 maggio 2024)Scade tra 2 anni e 4 mesi(31 maggio 2024)8
CentOS Linux 82 anni e 3 mesi fa(24 set 2019)Terminato 4 giorni fa(31 dic 2021)Terminato 4 giorni fa(31 dic 2021)8 (2111)
CentOS Linux 77 anni fa(07 luglio 2014)Terminato 1 anno e 5 mesi fa(06 ago 2020)Scade tra 2 anni e 5 mesi(30 giugno 2024)7 (2009)
CentOS 610 anni fa(10 luglio 2011)Terminato 4 anni e 8 mesi fa(10 maggio 2017)Finito 1 anno fa(30 novembre 2020)6.10

CentOS 7 attualmente e nella fase “Supporto di manutenzione 2” in cui vengono rilasciati solo ciò che Red Hat considera critico e importa patch di sicurezza e correzioni di bug prioritari urgenti.

Alternative Per Centos?

Sebbene non ci sia sempre un ovvio giusto o sbagliato quando si tratta di scegliere un sistema operativo Linux, alcuni prodotti potrebbero essere più adatti alle esigenze della tua azienda. I fattori da considerare includono la natura della tua attività, le dimensioni e le capacità del tuo team IT interno, il tuo budget e la tua propensione al rischio.

Tranquillo, non mancano altri prodotti Linux gratuiti e auto-supportati da considerare. Ecco un elenco di alcuni dei principali contendenti, insieme ai rispettivi vantaggi e svantaggi:

  • Rocky Linux – Un derivato diretto a valle di RHEL.
    Pro: è realizzato dallo stesso team originariamente dietro CentOS ed è supportato finanziariamente da AWS, Arm, Google Cloud, Microsoft Azure e altre aziende che ispirano fiducia.
    Contro: Il prodotto è uscito nel giugno 2021, quindi è difficile sapere se durerà.
  • Oracle Unbreakable Linux : una versione downstream diretta di RedHat Enterprise Linux, con supporto a pagamento disponibile se lo desideri.
    Pro: ottieni la stabilità di una grande organizzazione (Oracle) che manterrà il sistema attivo e funzionante.
    Contro: si teme che Oracle possa iniziare a far pagare il prodotto, come abbiamo visto fare da altri grandi attori del settore IT, inclusa la recente mossa di Red Hat (IBM).
  • AlmaLinux : molto simile a CentOS.
    Pro: questo prodotto è in circolazione da un po’ di tempo ed è supportato da CloudLinux, AWS, Microsoft Azure, Arm e altri importanti attori.
    Contro: non ha mai ottenuto la stessa trazione di CentOS, il che solleva dubbi sulla sua fattibilità a lungo termine.
  • Amazon Linux 2 – Downstream su RedHat e funge da sistema operativo per Amazon Web Services (AWS).
    Pro: questa scelta ha senso se utilizzi AWS. Fornisce la rassicurazione di essere supportati da un’azienda molto grande.
    Contro: significa essere un po’ più legati ad AWS.
  • openSUSE Leap – Derivato di Suse Linux Enterprise Server, popolare quanto RHEL, ma con una quota di mercato maggiore nel mercato europeo.
    Pro: sai che stai ottenendo un prodotto molto consolidato che non fa pagare gli utenti.
    Contro: la transizione da Centos a openSUSE Leap sarà sicuramente un processo più complicato.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No More Posts