Semplice, Spanning, Striping, Mirroring, Raid-5. Cosa Sono le Partizioni, Cosa Cambia Tra i Volumi?

Il partizionamento, cui la maggior parte degli utenti ha a che fare, ma potrebbe essere necessario lavorare con attenzione sulle partizioni durante l’installazione di un sistema operativo o l’installazione di una nuova unità. Le partizioni sono necessarie poiché non è possibile iniziare a scrivere file su un’unità vuota. Devi prima creare almeno un container con un filesystem. Chiamiamolo tipo contenitore una partizione. Puoi avere una partizione che contiene tutto lo spazio di archiviazione sull’unità, oppure puoi dividere lo spazio in quanti partizioni desideri. In ogni caso, è necessaria almeno una partizione sull’unità.

Il partizionamento con strumenti grafici è abbastanza semplice se sai cosa stai facendo. Quando si installa un sistema operativo – Windows o Linux – il programma di installazione del sistema operativo presenterà una schermata della partizione in cui è possibile creare, eliminare, formattare e ridimensionare le partizioni. (Nota che l’eliminazione o la formattazione di una partizione cancellerà tutti i dati in essa contenuti!)

Partizioni primarie, estese e logiche

Ad esempio, se hai un’unità disco fisso da 4 TB e la dividi in 4 parti (1 TB ciascuna), quelle parti vengono chiamate partizioni. È possibile creare quattro partizioni primarie o tre partizioni primarie e una partizione estesa. Durante il partizionamento, è necessario essere consapevoli della differenza tra partizioni primarie, estese e logiche. Un disco con una tabella delle partizioni tradizionale può avere solo quattro partizioni. Le partizioni estese e logiche sono un modo per aggirare questa limitazione.

  1. Le partizioni primarie sono quelle in cui puoi installare sistemi operativi e inserire altri dati. Ad esempio, se hai installato Windows 11/10 su un’unità C, l’ unità C è una partizione primaria.
  2. La partizione estesa funziona come un contenitore che puoi utilizzare per creare più partizioni logiche.
  3. Le partizioni logiche sono quelle in cui puoi creare cartelle, aggiungere i tuoi file multimediali e altri dati personali che desideri.

Non c’è molta differenza tra partizione primaria e logica e possiamo dire anche per l’estesa ad archiviare i dati, sarebbe passivo creare una partizione primaria in cui è possibile installare Windows e avviare il computer. Le partizioni primarie vengono utilizzate principalmente per l’installazione di un sistema operativo. D’altra parte, le partizioni logiche vengono utilizzate per archiviare i tuoi dati personali.

Puoi anche utilizzare strumenti come lo strumento Gestione disco su Windows GParted su Linux per gestire le partizioni sull’unità di sistema o su altre unità. Non puoi sempre cambiare una partizione mentre è in uso, ad esempio, non puoi eliminare una partizione di sistema di Windows mentre esegui Windows da essa! – quindi potrebbe essere necessario eseguire l’avvio da un live CD di Linux o utilizzare un disco di installazione del sistema operativo per apportare molte modifiche.

5 tipi di volume logico

  1. Volume semplice: questo tipo di volume può avere una o più regioni su un disco rigido. Puoi creare un volume semplice per l’intero disco rigido o impostare la dimensione del volume che preferisci (non superare la dimensione totale del disco rigido)
  2. Volume con spanning: in questo tipo di volume, lo spazio non allocato di più dischi rigidi viene combinato o unito in un unico volume logico. Quindi, supponiamo che tu abbia 5 GB di spazio non allocato su un disco rigido e 15 GB di spazio non allocato su un altro, quindi puoi creare un volume con spanning di 20 GB
  3. Volume con striping: questo tipo di volume viene creato combinando lo spazio libero disponibile su due o più dischi rigidi in un volume logico utilizzando la tecnologia RAID-0. Tali tipi di volume non sono a tolleranza d’errore. Ciò significa che se un disco che contiene i dati di striping si guasta, l’intero volume con striping è guasto
  4. Volume RAID-5: noto anche come volume con striping con parità (creato con spazio libero disponibile in tre o più dischi rigidi) offre tolleranza agli errori. Se una parte di un disco rigido si guasta e i dati presenti in quella parte sono spariti, è possibile ricreare gli stessi dati dai dati rimanenti
  5. Volume con mirroring: come indica il nome, questo tipo di volume memorizza una copia esatta degli stessi dati su due dischi fisici. Questo è anche un volume di tolleranza agli errori. Anche se un disco fisico si guasta o si danneggia, i dati di mirroring presenti sul secondo disco possono essere utilizzati dal sistema.

Queste unità possono sembrare dispositivi fisici separati, ma… sebbene appaiano come dischi diversi, sono sempre lo stesso componente hardware fisico. Non otterrai i vantaggi in termini di prestazioni utilizzando due partizioni separate create utilizzando due unità fisiche separate. Quindi e sempre conveniente dividere anche l’unità fisica di archiviazione dall’unità fisica del sistema operativo.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. Metà Free e Metà Freelancer.

Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Consenti gli annunci sul nostro sito

Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ti ricordiamo che finanziamo il nostro sito soltanto con le pubblicità per sostenere ogni giorno migliaia di lettori. Non essere crudele, disattiva il blocco dei annunci.