Le migliori distribuzioni Linux

Distribuzione Linux non è un termine nuovo che deve descritto in dettaglio. Dopo Windows e macOS come uno dei sistemi preferiti, anche Linux sta prendendo piede, nel mondo dei server, tra i professionisti i sistemi operativi basati su Linux sono sempre fiorenti. Grazie alla loro licenza gratuita e open source, ogni giorno vengono aggiunti nuovi sistemi operativi con miglioramenti e innovazioni, quindi molte cose nuove sono sempre lì da esplorare. Nel seguente articolo, introdurremo le distribuzioni più popolari come MX Linux, Manjaro, Linux Mint… la maggior parte di esse forse ti sarebbe già familiare.

Le migliori distribuzioni Linux per principianti

In questa categoria, miriamo a elencare le distro che sono facili da usare fuori dagli schemi. Non è necessario scavare più a fondo, puoi semplicemente iniziare a usarlo subito dopo l’installazione senza bisogno di conoscere comandi o suggerimenti.

Le migliori distribuzioni Linux 2021

Nota: l’elenco non segue un ordine particolare di graduatoria.

Ubuntu

Ubuntu è senza dubbio una delle distribuzioni Linux più popolari. Puoi persino trovarlo preinstallato su molti laptop disponibili.

blank

L’interfaccia utente è facile da usare. Se giochi, puoi facilmente personalizzarne l’aspetto secondo le tue esigenze. In entrambi i casi, puoi scegliere di installare anche un tema. Il suo centro software predefinito con supporto SNAP consente agli utenti di installare facilmente vari software open source sul sistema con l’aiuto di un solo clic. Prende il nome da un’antica parola africana chiamata “Ubuntu” che significa “umanità verso gli altri”.

Linux Mint

blank

Questo Linux basato su Ubuntu è un evergreen, specialmente per coloro che stanno pianificando di passare a Linux da Windows7/10. L’attraente interfaccia a tinta verde e nera come Windows 7 è davvero facile da gestire e utilizzare. Cinnamon è il popolare ambiente desktop in cui le persone preferiscono usare Linux Mint, tuttavia, c’è anche MATE e per coloro che vogliono renderlo meno dispendioso in termini di risorse, è possibile utilizzare Xfce LDE.

MX Linux

blank

A differenza di Ubuntu, MX Linux è una distribuzione Linux sempre più popolare basata su Debian con Xfce come ambiente desktop. Oltre alla sua impeccabile stabilità, è dotato di molti strumenti GUI che lo rendono più semplice per qualsiasi utente a suo agio con Windows/Mac in origine.

Questo Linux è basato su Debian ma con miglioramenti e software preinstallato. Laddove Debian è generalmente una fonte per Ubuntu e altri Linux, di per sé non è così popolare tra gli utenti domestici e nel mondo dei server, invece, Ubuntu è quello giusto. Tuttavia, questa relativamente nuova distro Linux MX Linux sta ora avendo slancio tra i netizen grazie alle app leggere e pronte all’uso.

Zorin OS

blank

Si forse l’aspetto ti piacerà, anche ame piace.. Zorin OS è un’altra distribuzione basata su Ubuntu che risulta essere uno dei sistemi operativi desktop più belli e intuitivi. Soprattutto, dopo il rilascio di Zorin OS 15, lo consiglierei sicuramente agli utenti senza alcun background Linux. Anche molte applicazioni basate su GUI vengono integrate. I tuoi documenti, musica, foto e video funzionano. Zorin OS è preinstallato con la suite LibreOffice, che consente di visualizzare, creare e modificare documenti di Microsoft Office. Se installi Zorin OS insieme a Windows, puoi accedere ai file sulla partizione dell’unità Windows da Zorin OS.

Manjaro Linux

blank

Manjaro è il secondo sistema operativo Linux più popolare del 2020. È anche una distribuzione mirata per utenti desktop o domestici sviluppata utilizzando Arch Linux. Ciò significa che offre stabilità robusta e prestazioni veloci. Tuttavia, l’ambiente desktop Linux che utilizza è GNOME per impostazione predefinita che necessita di una buona configurazione PC/laptop per funzionare e svolgere diverse attività. Bene, questo non significa che non faccia per te, chi non ha un sistema potente può scegliere altro rispetto al Manjaro disponibile con Xfce; per versioni KDE, Cinnamon e MATE sono disponibili anche sul sito ufficiale.

Debian

blank

Bene, a causa della popolarità di Ubuntu, ha uno dei più alti numeri di documentazione e tutorial online tramite vari siti Web, quindi ciò significa che Debian ha anche i vantaggi di ciò. I principianti possono facilmente risolvere i problemi del loro sistema operativo e possono installare vari software tramite la riga di comando. Bene, la stabilità può essere un problema a lungo termine, poiché è sempre in fase di sviluppo, ecco perché la maggior parte dell’hosting o del cloud preferisce utilizzare CentOS o Ubuntu.

Debian Linux non ha bisogno di presentazioni, è già un’ancora di salvezza per tante altre distribuzioni Linux che si basano su di essa. Per impostazione predefinita, viene fornito con GNOME LDE e utilizzato anche da molti server e piattaforme cloud. Ha una vasta gamma di pacchetti supportati e oltre 50k come software pre-ricompilato.

Elementary OS

blank

Per dargli un aspetto familiare come macOS, utilizza la propria interfaccia sviluppata chiamata Pantheon. Questo lo fa funzionare anche su un sistema con poche risorse, ma con un aspetto elegante e moderno. Il sistema operativo elementare include anche un app store per installare vari software disponibili. Tuttavia, il sistema operativo elementare pronto all’uso si basa su software meno noti come AbiWord e Gnumeric invece di LibreOffice o Epiphany invece di Firefox come browser web. Tuttavia, il software noto può essere installato anche tramite un app store interno.

EseavourOS

blank

EndeavourOS, È una versione continua che fornisce un ambiente facile da installare e configurare con un’interfaccia utente grafica che non è uno scenario nativo con Arch Linux. Questo riduce il fastidio di molti utenti. Offre sia l’installazione offline che basata sulla rete, utilizza il desktop Xfce come impostazione predefinita per fornire un ambiente leggero per il vecchio hardware. Inoltre, per l’installer utilizza Calamares che può installare anche altri ambienti desktop come Budgie, Cinnamon, Deepin, GNOME, i3, KDE Plasma, LXQt e MATE; se il sistema è connesso a Internet insieme ad altri componenti software. EndeavourOS viene fornito con AKM, un gestore di kernel che installa facilmente altri kernel dal repository Arch.

Fedora

blank

Questo è un progetto che è stato sostenuto da Redhat e supportato dalla comunità di Fedora. Bene, quello che ho visto, sebbene sia un Linux sviluppato per introdurre nuove tecnologie e innovazioni all’avanguardia, tuttavia, da qualche parte non è così popolare tra gli utenti desktop o laptop standard. Piuttosto, lavora a stretto contatto con le sue comunità Linux a monte che le aiutano a migliorare e implementare la nuova tecnologia software in modo stabile. 

E tutto, se hai altre da condividere, lascia un commento. Ah per non dimenticare.. se nel caso sei curioso anche visitare una demo del sistema senza installare visita questo sito.

Autore

Classe Novanta3, Fondatore di TrgtKLS. Appassionato in Sec IT & Tech. Expert per l'amministrazione web server e supporto in Back-&, ottimizzazione e manutenzione di esso. • Metà Free e Metà Freelancer • mail@trgtkls.org

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No More Posts